Mauritania
 

 

Ciao a tutti....
vi sto scrivendo da St. Louis in Senegal da un bel campeggio che si chiama Ocean , a destra c' il mare e a sinistra il fiume, lunga spiaggia deserta e un sole forte che cuoce le ossa, e visto che ho deciso di fermarmi qui due giorni ho tempo per scrivere anche se la linea va e viene.
Partito da Nouakchott verso la frontiera la strada bella solo fino a met, dopo l'asfalto tutto rovinato con grosse buche, era meglio prendere la pista che costeggia il mare. Arrivato a Rosso mi domandavo se sarei passato anche di qua visto che sono senza visto e senza carnet,  non sapevo di arrivare fin qui e alla fine sono entrato ma a tutti quelli che vengono dico che meglio entrare da Diama facendo la pista, Per entrare nessun problema, la questione Carnet che se la macchina a meno di 8 anni non serve , se pi vecchia serve, se no da qui non passi. Si pu passare da Diama anche senza niente ma devi pagare.

Dopo aver fatto l ' assicurazione che a dire il vero mi devono aver fregato ho pagato 60 Euro in pi fra dogana  e mancia a un ragazzo che a fatto tutto, mi costato altri 100 Dollari....forse mi hanno fregato anche qui ma per nessun controllo e nessuno mi ha guardato la macchina.......per passare di qua visto che la mia macchina ha 11 anni ho dovuto tirar fuori un carnet come quello usato in Iran non proprio regolare e cos sono entrato, il traghetto dura 10min...e poi visto l' ora tarda ho cercato un posto x dormire, subito notato la differenza dei prezzi che in Mauritania, un primo hotel per dormire nel Park mi ha chiesto 30 euro, subito mandato a quel paese e dopo sono finito in un parcheggio di un albergo pagando con un paio di Jeans vecchi.........B questo quello che ho fatto negli ultimi due giorni, adesso riposo x un paio di giorni visto che solo in Marocco ho fatto un sacco di strada .......per quello che riguarda la Land, per adesso perfetta solo quando sono arrivato a Ceuta perdevo olio dalla pompa frizione , che avevo appena cambiato 20 giorni prima....non la ho trovata e ne ho montata una di un Land di almeno 20 anni, perfetta l'unica cosa mettere olio Dot 3 e non 4........
....lasciata la costa, mi sto dirigendo verso l ' interno , i giorni passati a St. Louis sono stati belli ma un po' noiosi, di giorno anche se non estate qui fa un caldo tremendo, solo alla sera l'aria si fa pi fresca.........di bello qui passeggiare lungo la costa e a quasi ogni ora del giorno vedere i pescatori con le loro grosse barche che arrivano e scaricano il loro prezioso carico...... incredibile vedere quanto ne scaricano.
St.Louis o Ndar come chiamata in lingua Wolof la capitale della regione situata nel nord del paese e a 250 km circa da Dakar. La citt situata in una zona di passaggio tra il paesaggio sabbioso e quello della savana, infatti andando verso sud la zona diventa sempre pi verde con verdi vallate e grossi alberi......Qu in Senegal tutti sorridono, tutti ti salutano , tutti vogliono sapere qualcosa su di te, ma appena domandi o chiedi qualcosa ti trovi un sacco di gente che vuole aiutarti o fare qualcosa per ch cos sicuramente guadagna qualche soldo.....mi sono fermato a comprare del mango e mi son trovato 20 donne davanti alla macchina che mi offrivano di tutto.....per i prezzi una cretinata 400 Cfa (80cent) 6 mango grossi come un melone, oppure sacchetti con una dozzina di piccoli limoni 100 (65cent).....quello che costa caro il gasolio, ma non lo ho ancora fatto, spero che i miei 250 litri di scorta durino il pi possibile......le spiagge sono belle e vuote durante il giorno ma alla sera appena tramonta il sole si riempiono di gente........

20 /07 /2012
Oggi giornataccia , sono entrato in Dakar ma ne sono uscito velocemente, sono dovuto andare alla dogana a fare timbrare ancora il carnet , gran casino di traffico e di gente, entrando mi fa pensare a quanto l' avevo sognata guardando l' arrivo delle tante Dakar degli anni 80/ 90......B ormai preferisco starmene lontano e andare verso l'interno e cos ho fatto......

21 /07 / 2012
oggi mi sto dirigendo verso Tambacuonda sono circa 400 km, da fare, ma non penso di arrivarci , vado piano la prendo con calma e ci sono parecchi posti di polizia dove tutti vogliono controllare qualcosa e romperti le balle x darti la multa. Adire il vero si sono comportati tutti abbastanza bene tranne uno, sicuramente voleva a tutti costi darmela, a controllato tutti i documenti, le luci il clacson e alla fine non sapendo cosa fare mi ha chiesto il triangolo, che non avevo......dopo avermi chiesto uno cifra da pazzi, gli ho strappato i documenti dalle mani e si incazzato ancora di pi, alla fine ho dovuto seguirlo in caserma,e dopo aver trappato ho pagato la multa di 5000cfa (circa 8 euro) poi ho proseguito per la mia strada..........
Ora sono fermo in un paesino a met strada, sono campeggiato vicino a un ' alberghetto, il paesaggio qui cambiato completamente , niente pi sabbia ma verde dovunque guardi,,,,,,,sono ormai settimane che non incontro nessuno,l'ultimo un tedesco a Nouakchott che stava andando in Gambia in bicicletta poi sempre solo....per fortuna passo molte ore a cercare di fotografare la gente o i posti che vedo, per il tempo qui non il massimo, purtroppo qui inverno
.
gli ultimi quattro giorni , sono stati i pi belli , i pi entusiasmanti i pi faticosi di tutto il viaggio fatto fino a ora, valeva la pena fare il viaggio anche solo x questi ultimi giorni anche se la mia povera Land ha faticato non poco passare x 2 giorni sotto un acqua torrenziale con passaggi non proprio semplici x circa 200 km:
Sono partito per Tamba al mattino, poca gente x la strada , solo catorci fermi ai bordi della strada , tanti camion e addirittura gente che ho incontrato ferma da tre mesi ai bordi della strada con il motore smontato, cose da pazzi, il tempo non buono e la citt di Tamba niente di speciale x rimanerci. .partito allora per il sud verso Kedougou e essere entrato x poche ore nel parco Niokolo Koba purtroppo piove fortissimo e non ci sono previsioni belle........Qui finalmente incontro un ragazzo russo che fa l' autostop e la compagnia mi fa piacere , vengo poi a sapere che partito un anno fa dalla Russia e sta facendo il giro del mondo.......rimango stupito quando mi dice che ha solamente 6 euro in tasca , ma da mangiare e dormire trova sempre chi lo offre.....B ho passato con lui due bellissimi giorni . Partiti insieme ero pi tranquillo e sotto una tempesta di acqua siamo andati a cercare i villaggi a sud al confine con la Guinea....La pista tutta buchi con passaggi non difficili con terreno asciutto, con il bagnato stata una trappola che abbiamo faticato non poco a uscirne .. La Land si comportata bene anche se freni e ammortizzatori hanno lavorato al massimo, la giornata stata faticosa , poveretti quelli che abitano in queste capanne, 6 mesi di acqua e fango dovunque vai o tocchi, infatti io sono un fango unico dalla testa ai piedi, ma comunque contento di aver fatto questa pista...........trovato e fotografato i villaggi anche se con la pioggia non il massimo.
Dormito poi a una stazione dei pompieri alla mattina riparto x Tamba che raggiungo in poche ore , visto la voglia che mi venuta continuo la strada verso Kidira al confine con il Mali.......il ragazzo russo se ne v verso Dakar a cercare un imbarco verso il Sud America e io continuo la mia strada in solitario........Dopo Tamba sembra che non esista pi nessuno una macchina ogni tanto, ma la strada che va verso il Mali sempre pi bella con tantissimi incontri e persone fantastiche che fotografo........tutti mi salutano , tanti sorrisi e tanti inviti.......ma la mia strada continua e non so che fare,mi viene la voglia di entrare in Mali , tanti mi dicono che al sud nessun problema, anche per me non ci sarebbe problema ma l unica cosa che mi blocca a andare avanti che non credevo di arrivare fino qui e non ho abbastanza soldi per continuare..........
La decisione che ho preso di ritornare verso la costa, tutta la zona di confine a est bellissima molto verde , tanto bestiame e persone cordiali simpatiche e allegre.
Mi sono fermato poi due giorni a Kidira un paese al confine con il Mali campeggiando nel cortile dell ' alberghetto.......molta curiosit fra tutti i passanti quando vedevano il tetto alzato della Land......
Partito poi verso la costa ci ho messo due giorni x arrivarci e qui le cose cambiano, anche la gente meno simpatica , pi arrogante e meno interessante .
Non ho mai pagato nessuno x fotografare le persone, regalo solo matite , penne e caramelle e andata sempre bene, qui invece nella zona di St. Louis chiedono soldi e basta , qualsiasi cosa fai o chiedi vogliono soldi, come se tutti gli stranieri fossero milionari........e infatti me ne sono scappato via alla svelta......Purtroppo ora sono lontano ma avrei fatto meglio entrare in Mali e andare all'ambasciata della Mauritania a Bamako a chiedere il visto per ritornare , e invece mi tocca andare ancora a Dakar a farlo, e cos ho fatto, per fortuna trovata quasi subito l ' ambasciata che in 4 ore mi rilascia il visto di solo transito x pochi giorni.........peccato avrei voluto fare un bel giro a est in Mauritania........A Dakar un gran casino, traffico peggio di Istanbul o Il Cairo tutti per la strada e ognuno indifferente e arrogante.......B devo dire che se fossi ancora a Kidira e non ci fosse da fare tutta quella strada che ho fatto entrerei in Mali per poi ritornare direttamente dalla Mauritania.,
Ormai fatta e ho continuato la strada verso Nouakchott. da dove adesso vi sto scrivendo.......la cosa brutta stata ancora una volta la frontiera a Rosso, anche questa volta a Diama non si passa la pista invasa dall'acqua , e alla frontiera sia Senegalese che quella Mauritana un gran casino, a ogni sportello devi pagare, tutti chiedono soldi e tutti d ' accordo per portarti via soldi, sia poliziotti che frontalieri........tutti figli di buona donna......comunque ormai sono passato, contento di aver fatto la zona interna del Senegal aver visto molti villaggi Peul aver fotografato molte persone e posti, contento anche che la mia Land in tre mesi di viaggio sia sempre perfetta anche se a dire il vero dovrei cambiargli l'olio, ma per adesso va bene cos...............
B non sono molto bravo a scrivere preferisco farlo con le immagini che spero vi piacciano, come ho fatto l'anno scorso in Siria ,Giordania , Iran , 5 mesi di viaggio in solitario.......chi volesse vedere le foto pu andare sul mio sito www.Geographic-Expedition.it ci sono molte foto e qualche racconto..........b adesso c' solo il ritorno che non sar molto interessante come l' andata.......

Sono partito da Nouakchott al mattino dopo aver fatto un po' di spesa al mercato, arance , banane e melone, il tutto insieme a circa 30 Kg, di cipolle comprate all'ingrosso in Senegal.......le ho prese perch dopo aver finito caramelle e stylo nei villaggi accettano volentieri anche le cipolle , e per farsi accettare anche queste vanno bene...e poi il costo 5 euro........la macchina comunque ha un buon profumo se uno che non abituato ci entra sviene......comunque la strada verso Nouadhibou lunga e monotona , pi faticosa dell'andata, purtroppo non posso andare in altri posti per il secondo visto che di soli tre giorni, comunque verso sera mi fermo accampato vicino a delle tende usate dai pastori della zona.......molto caldo e notte passata tranquillamente.
Al mattino un giretto veloce in paese e poi diretto alla frontiera.......dopo quella maledetta frontiera di Rosso......ora ho sempre timore delle scocciature che si possono avere in questi posti.......INVECE sia la frontiera Mauritana che Marocchina , BRAVISSIMI, tutto perfetto e si sono comportati educatamente senza creare problemi, gentili e capaci ...tutto l' inverso
dei loro fratelli a Sud........
Entrato nel Sahara Occidentale la prima cosa che ho fatto il pieno del gasolio , costo 63 Dh , fatto un super pieno e poi ripartito x il nord.......
a dire il vero ero abbastanza stanco molta la strada fatta, , molti pensieri ma quello che mi teneva su il morale la Land che va sempre bene.......ogni tanto leggo di gente che usa la Land e dice che una schifezza di macchina confronto il Toyota.........sono d' accordo che i vari 78 e 80 hanno un gran motore , ma per il resto.....forse dovrebbero imparare a guidare pi tranquilli e non usare la Land come se fosse una macchina sportiva o simili........comunque io non la cambierei mai ......
Il mio viaggio comunque a continuato fermandomi continuamente ai bordi del mare , costeggiando il fianco della strada asfaltata......A Dakla un bellissimo posto per fermarsi al bordo del mare , appena dopo il posto di polizia senza andare fino in citta ( circa 40 Km ) sulla sinistra c' uno spiazzo fantastico con una bella vista , dove si pu tranquillamente campeggiare....
ripartito poi verso nord , passate le citt di Tarfaya , Tan Tan mi sono fermato a Iglou Plage.....
anche qui nessuno sembra che oltre agli italiani neppure i francesi o tedeschi non siano venuti da queste parti.....comunque ormai questo viaggio st per terminare , non penso neppure di fermarmi in Marocco, lo conosco gi abbastanza bene, questa la nona o decima volta che ci entro e poi sono abbastanza al verde , e nonostante il super pieno di gasolio o ancora parecchia strada da fare ......rientrer piano piano dalla Spagna facendo strade normali........
Spero di non avervi annoiato e come al solito vi ringrazio e contento se guardate le mie foto.

Ciao .